About Us
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipi Suspendisse ultrices hendrerit nunc vitae vel a sodales. Ac lectus vel risus suscipit venenatis. Morbi dignissim mi non dui phaedrum ullamcorper.

Hirtenstraße 19, 10178 Berlin, Germany

+49 30 24041420

ouroffice@any.com

Follow Us

Author: Tatiana Inserra

global digital 2018 comunica

Global Digital 2018

Oggi vi parlo del Global Digital 2018, un report che viene redatto annualmente che ha come focus un’indagine sui principali trend riguardanti il mondo digitale, i social media e la loro diffusione in Italia e nel mondo. Per chi fa social media marketing è importante conoscere anche i numeri, poiché altrimenti sarebbe impossibile declinare azioni di web marketing sui mezzi giusti. Cos’è emerso da questa ricerca? Il digital nel mondo   [caption id="attachment_6275" align="aligncenter" width="1024"] l digital nel mondo 2018[/caption]   I dati presi in esame dal global digital 2018 coinvolgono 239 paesi: più di 4 miliardi di persone - su un totale di 7,6 - è connesso a internet, quindi più della metà della popolazione mondiale oggi è online! Gli utenti attivi sui social crescono di anno in anno e superano, oggi, i 3 miliardi nel mondo. Di questi, 9 su 10 accedono da mobile. [caption id="attachment_6276" align="aligncenter" width="991"] active users[/caption] Facebook continua a dominare lo scenario dei social mondiale con 2.1 miliardi di utenti, ma quest’anno è instagram che ha avuto una crescita esponenziale. In crescita anche Whatapp e facebook messanger. Su Facebook le fasce d’età che utilizzano maggiormente la piattaforma sono 18-24 e 25-34 anni e in totale gli utenti mensili attivi sono 2,17 miliardi. Una percentuale altissima di questi, ben l’88%, lo utilizza da mobile. [caption id="attachment_6277" align="aligncenter" width="1024"] facebook[/caption]   [caption id="attachment_6278" align="aligncenter" width="1024"] utenti facebook[/caption] Parlando di strategia di Facebook, l’analisi ci dice che la reach dei post è di circa l’8% degli utenti fan della pagina, mentre i post sponsorizzati raggiungono il 26,8% del pubblico (copertura totale) confermandosi, dunque, come strategia vincente rispetto ai post organici. [caption id="attachment_6279" align="aligncenter" width="1024"] fb post reach[/caption] E cosa succede in Italia sui social? In Italia 43 milioni di persone sono online, ben il 73% della popolazione e 34 milioni sono utenti attivi sui social media [caption id="attachment_6280" align="aligncenter" width="1024"] digital in italia[/caption] In media trascorriamo circa 6 ore al giorno sul web (quasi il doppio rispetto a quanto guardiamo la TV), di cui quasi 2 le passiamo sui social media. [caption id="attachment_6281" align="aligncenter" width="1024"] tempo speso[/caption] Come vediamo dal grafico qui sotto, le piattaforme in cui gli utenti sono più attivi sono YouTube, che in Italia supera...

programmare un post su fb -Comunica Artwork

Programmare i post su Facebook: perché è utile e come fare

Chi gestisce una pagina (o più pagine) facebook, deve necessariamente conoscere la funzione che ti permette di programmare i post. Questo strumento è facilissimo da utilizzare e utilissimo per la gestione dei tuoi post, perché ti permette di pubblicarli quando vuoi (a qualsiasi giorno o ora) anche se tu sei in vacanza o stai dormendo. Oggi passiamo molto tempo su questo social: scorriamo le notizie, leggiamo quello che ci interessa, interagiamo con gli amici, approfondiamo gli argomenti che più ci attirano. Cosa succede a chi, invece, lo utilizza soprattutto per lavoro? Guardare gli insight dei post, l’andamento delle campagne, che cosa ha pubblicato il concorrente, fa parte di un lungo lavoro di social media marketing. A prescindere dalla quantità di post da pubblicare e dalle risorse a disposizione, può capitare di non avere il tempo di gestire i post secondo una precisa strategia. Niente di più sbagliato e controproducente! Ricordati, infatti, che se devi gestire una pagina facebook, magari quella della tua azienda, pubblicare un post non è un gioco, ma deve essere parte di una strategia ben precisa. Perché è importante pubblicare i post nel momento giusto? Facebook oggi è un vero e proprio mass media e come tale ti permette di far pubblicità o, comunque, di veicolare messaggi importanti. Se utilizzi questo mezzo con razionalità e strategia marketing, allora gli insight diventano i tuoi migliori amici e la domanda “quando pubblicare il mio post?” diventa la più importante della giornata! Come ho già scritto, “quando pubblicare” un post è difficile saperlo: sono tantissimi i test che dovrai fare per avere un minimo di certezza che il tuo post venga letto da un pubblico abbastanza vasto. Per questo motivo è importantissimo programmare il tuo post per pubblicarlo al momento giusto e raggiungere un pubblico più vasto. Ma vediamo, pian piano, come fare. [caption id="attachment_6250" align="aligncenter" width="814"] balena facebook[/caption]   Uno dei primi passi è consultare la nostra balena che ci dice, come nel mio caso, che il nostro pubblico è più attivo dopo le 22. Cosi tardi??? Ti chiederai: ma posso pubblicare la sera quando a quell’ora provo a raccontare la favoletta a mio figlio per farlo addormentare o magari sono fuori a bere una...

Perché avere un sito responsive

Perché realizzare un sito Responsive

Prima di scriverti perché è importante realizzare un sito Responsive, ti spiego brevemente cos’è e, per farlo, ti cito la descrizione che Wikipedia fa a tal proposito. “Il design responsivo, o responsive web design (RWD), indica una tecnica di web design per la realizzazione di siti in grado di adattarsi graficamente in modo automatico al dispositivo coi quali vengono visualizzati (computer con diverse risoluzioni, tablet, smartphone, cellulari, web tv), riducendo al minimo la necessità dell'utente di ridimensionare e scorrere i contenuti.” In poche parole è un sito in cui la velocità di caricamento, la qualità delle immagini e le dimensioni del testo sono ottimizzati in modo da renderlo facilmente leggibile non solo da desktop, ma anche da cellulare o tablet. Già sappiamo quanto sia importante avere un sito internet, vetrina e biglietto da visita di un’azienda o attività commerciale ma, ancora più, oggi è importante averne uno Responsive. Di seguito ti spiego brevemente perché: “Sintesi dei dati della total digital audience – Marzo 2018 Leggendo l’ultima analisi di Audiweb, che rileva e distribuisce i dati di audience di internet in Italia, vediamo che: Nel mese di marzo sono stati 34,2 milioni gli utenti che hanno navigato da PC, smartphone e/o tablet, pari al 62,3% della popolazione dai due anni in su. L’audience online da mobile nel mese ha raggiunto il 68,7% della popolazione maggiorenne, con 30,1 milioni di utenti collegati per 49 ore in media per persona. Nel giorno medio la total digital audience ha raggiunto 25,4 milioni di utenti, online in media per 2 ore e 25 minuti a persona. Dai dati sulla fruizione di internet dai differenti device rilevati, risulta che nel giorno medio sono stati 21,5 milioni gli italiani che hanno navigato da mobile (smartphone e/o tablet), di cui oltre la metà, il 58,8% pari a 12,6 milioni, ha navigato esclusivamente da mobile. Nel giorno medio sono stati 12,8 milioni gli italiani che hanno scelto di navigazione anche da PC. [caption id="attachment_6175" align="aligncenter" width="770"] total digital audience marzo2018 - fonte Audiweb[/caption]   [caption id="attachment_6176" align="aligncenter" width="850"] total digital audience - tempo trascorso online nel giorno medio - fonte audiweb[/caption] Se pensiamo che 58,8% pari a 12,6 milioni,...

perché aprire un blog aziendale

Perché aprire un blog aziendale?

Ho deciso di scrivere questo articolo perché molti clienti mi chiedono: perché aprire un blog aziendale? Ho già scritto di quanto sia importante avere un buon sito internet e soprattutto averne uno Responsive, fatto bene dal punto di visto estetico e funzionale. Il vero problema è che oggi non basta avere un sito aziendale per vincere la sfida di Google sul posizionamento dei motori di ricerca o per convertire i tuoi utenti in contatti o potenziali clienti. Una strategia efficace vede la presenza di questo strumento per vedere dei risultati in termini di conversione e di posizionamento. In questo articolo ti spiegherò perché.   È il cuore della strategia di web marketing  Quando ti ho parlato di Inbound Marketing, ho scritto dell’importanza di avere contenuti aggiornati e di forte interesse per il tuo pubblico di riferimento. Attraverso il blog aziendale hai la possibilità di scrivere contenuti adatti al tuo settore e non solo, puoi combinare diverse forme di marketing per attirare il tuo utente attraverso contenuti che possono essere testuali, ma anche immagini, video etc.. Il contenuto efficace è quello che porta risultati e che conquista la fiducia del lettore, togliendo quei dubbi che lo hanno portato a digitare una determinata domanda.   Puoi utilizzare lo storytelling e contenuti informativi  Uno strumento che sta diventando sempre più importante per avvicinare il cliente all’azienda è lo storytelling, cioè l’arte di raccontare una storia. Questo approccio, però, poco si presta per fare pubblicità e per questo motivo non lo si può utilizzare per il sito. Il blog aziendale, invece, vive di vita propria anche se si muove in parallelo al sito. Al suo interno puoi raccontare della tua azienda attraverso contenuti più emozionali, puoi spiegare la nascita del tuo marchio o descrivere un prodotto o servizio o, perfino, aiutare l’utente a risolvere dei problemi. Puoi, dunque, raccontare per deliziare il cliente e avvicinarlo alla tua azienda. Allo stesso tempo riesce a informare per vendere. Infatti, costruendo contenuti utili per gli utenti puoi soddisfare le esigenze del cliente, apparendo così in linea con il tuo target.   Puoi interagire con i clienti e rafforzare i social  Il blog è la piattaforma perfetta per creare contatti diretti tra la tua azienda e gli utenti. Su un...

×
Show
Iscriviti alla newsletter